Idroterapie e terapie termiche

Inalazioni e aerosol
Vengono effettuate con acqua termale ed essenze. L’acqua salso-bromo-iodica è utile per le mucosi dell’apparato respiratorio, specialmente nelle riniti, faringiti, sinusiti e bronchiti. Hanno un forte effetto preventivo in quanto riducono l’insorgere di patologie respiratorie.

Idrokinesiterapia
Si tratta di una terapia basata sul movimento (kinesi) in acqua (idro). Un insieme di tecniche e trattamenti eseguiti in acqua. L’idrokinesiterapia viene associata al trattamento riabilitativo a secco o utilizzata come trattamento unico; è indicata nel caso in cui l’obiettivo riabilitativo sia quello di svolgere esercizi in scarico parziale o totale allo scopo di eseguire quei movimenti che a secco risulterebbero diffi cili o impossibili da effettuare.

Grotta termale
Spesso si confonde, erroneamente, la grotta termale con il bagno turco o con una sauna meno calda. La differenza deriva dal fatto che il calore (53°C) arriva al corpo attraverso l’irradiazione delle pareti.
In questo modo si attiva il sistema nervoso simpatico, che controlla la contrazione della muscolatura liscia viscerale, la muscolatura cardiaca e la secrezione ghiandolare. La grotta è particolarmente indicata dopo l’attività sportiva in quanto aiuta ad eliminare l’acido lattico. Indicata anche in caso di raffreddore, allergie e come purifi cante delicato della pelle.

Terapia idrica – metodo Kneipp
Il sistema nervoso trasmette all’ interno del nostro corpo gli stimoli che percepisce a livello epidermico, sollecitando così il sistema immunitario.
Il calore calma dolcemente il corpo fi no a rallentare l’attività degli organi interni. Il freddo al contrario, stimola e rinvigorisce, accelerando l’attività interna. L’alternanza di caldo e freddo favorisce la diminuzione dello stress stimolando il corpo e la mente. È buona norma camminare nell’acqua fredda in caso di disturbi del sonno, attacchi di mal di testa, problemi di pressione e stati di irrequietezza.